Archivio

Archivio Aprile 2006

CALCIO – Bomber e Top 11

28 Aprile 2006 1 commento

CALCIO

BOMBER DEL SULCIS IGLESIENTE

Francesco Piredda segna in pieno recupero il gol della bandiera nella sconfitta casalinga del suo Is Urigus e compie un balzo forse decisivo staccando Tore Napoli di una rete quando alla fine mancano soltanto novanta minuti.
Al terzo posto della classifica balza Michele Mileddu. L’attaccante del Carbonia arriva a quota 19 reti con la tripletta decisiva rifilata al Pula. Ora il bomber di Sant’Antioco è capocannoniere nel girone A della Promozione.

Classifica dopo 29 giornate:

25 RETI – Piredda (Is Urigus)
24 RETI – S.Napoli (Fermassenti)
19 RETI – Mileddu (Carbonia)
16 RETI – Comparetti M. (Carloforte)
15 RETI – Ghisu (Villaperuccio)
14 RETI – Ghisu (Fermassenti)
12 RETI – Floris (Monteponi Iglesias), Floris (Carbonia), Canè (Villamassargia), Melis R. (Villaperuccio)
11 RETI – Piloni (Sant’Antioco), Atzori, Caddeo L. (Santadi), Friargiu (Gonnesa)
10 RETI – Giordi R. (Is Urigus), Murenu (Gonnesa)

TOP 11 – I migliori giornata per giornata

29a GIORNATA

CARA (Villaperuccio)
TRONCI (Sguotti)
SODDU (Antas Club)
MURGIA (Villaperuccio)
POLES (Fermassenti)
PUSCEDDU (Sguotti)
PODDA (Gonnesa)
SERPI (Villaperuccio)
PIBIRI (Monteponi Iglesias)
PALA (Carloforte)
MILEDDU (Carbonia)

ALLENATORE – MARONGIU (Gonnesa)

Categorie:Senza categoria Tag: ,

VOLLEY – Dalla C di volley soltanto sconfitte

28 Aprile 2006 Commenti chiusi

VOLLEY

DALLA C DI VOLLEY SOLTANTO SCONFITTE
Sulcigraf e Nuxis in posizione disperata, Calasetta tranquilla

CORTOGHIANA. E’ stata una giornata contrassegnata da una serie di rovesci per le formazioni del territorio nel campionato di C di volley, Interrompe la serie positiva anche il tranquillo Calasetta (3 a 1 nella trasferta contro l’Audax) che non compromette comunque il quinto posto in classifica. Sconfitta anche per la Sulcigraf contro la vice capolista Serramanna nonostante la squadra di Giuseppe Perra abbia giocato alla pari con i quotati avversari. Un risultato preventivato alla vigilia ma che sul campo ha dimostrato l’alto valore del sestetto cortoghianese e ha rimarcato ancora una volta quanto si sarebbe potuto ottenere di più da una classifica adesso fortemente compromessa.
Contro la seconda in classifica la Sulcigraf Cortoghiana è scesa in campo con Melis e Locci di banda, Urru opposto e Filippini in regia, Marras e Sulis al centro con Perra libero. La giornata di grazia nel fondamentale della ricezione ha reso vita dura al Serramanna e ora, nelle ultime quattro gare, serviranno solo e unicamente i tre punti per agganciare il treno della salvezza.
Niente da fare neanche per il Nuxis che, pur giocando un’ottima gara nello scontro interno contro l’Olbia racimola la miseria di un punticino che non serve a molto. Il tre a due finale per gli ospiti galluresi coloca la squadra sulcitana in una posizione disperata: a quattro turni dal termine i sette punti di ritardo dalla salvezza appaiono davvero troppi.
Era stata ampiamente messa in preventivo anche la sconfitta per la Sant’Andrea Gonnesa nella serie C femminile nella tana del Sestu, seconda in classifica. Le ragazze di Loris Cocco hanno ben poco da chiedere al campionato avendo acquisito la salvezza (mai in discussione in questo loro ottimo torneo) con ampio margine d’anticipo.

SERIE D
GRUPPO AMICIZIA, CHE PECCATO

SAN GIOVANNI SUERGIU. Si è concluso il torneo della serie D femminile con il Gruppo Amicizia al secondo posto dietro lo Charme Settimo promosso in C. Davvero un peccato per le ragazze di San Giovanni Suergiu non aver ottenuto il salto di categoria dopo aver perso solamente un’unica gara proprio contro la capolista di Settimo San Pietro (peraltro battuta all’andata dalle sulcitane per 3 a 2, un risultato che poi ha fatto la differenza in classifica).
“Per noi si è trattato di un ottimo campionato – ha commentato la coach di casa Franca Cauli – le nostre avversarie, certo più esperte, sono risultate alla fine più forti. Con un pizzico di fortuna in più forse sarebbe potuto andare diversamente, ma per noi si chiude una stagione positiva”.
Nella serie D maschile tiene sempre banco il Volley Iglesias che attraversa un momento magico nei play off. Superata, e alla grande, anche la trasferta di Sanluri (3-0 senza discussioni) il sestetto di Paulis attend eil prossimo incontro casalingo contro l’Olbia, ma soprattutto la decisiva sfida di La Maddalena contro il Garibaldi. Molto bene anche la Gadok Gonnesa nei play out: supera in casa l’Oristano e mette in cassafote la salvezza.

Mariano Tanda
LA NUOVA SARDEGNA – 27 Aprile 2006

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

Riferimenti: LA NUOVA SARDEGNA

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

CALCIO A 5 – Sant’Antioco chiude imbattuto

27 Aprile 2006 1 commento


CALCIO A 5

SANT’ANTIOCO – VILLACIDRESE = 5 – 5

SANT’ANTIOCO CHIUDE IMBATTUTO
Grande stagione per la squadra lagunare che sale in serie C

C’è un Sant’Antioco che festeggia, è quello del calcio a 5.
Finisce con un pareggio la grande stagione del Sant’Antioco Calcio a 5. La squadra lagunare chiude la sua stagione imbattuta, con un totale di 12 vittorie e due pareggi. Un cammino quasi perfetto per la squadra allenata da Gianni Esu, che ha dominato da subito questo campionato, dimostrando di meritare il ruolo di favorita che già gli era stato assegnato ad inizio stagione.
Nell’ultima partita il Sant’Antioco affrontava la seconda in classifica, la Villacidrese, guidata da mister Nicola Aru e già sicura di disputare i play-off per tentare la promozione. E’ stata una partita strana, segnata dal triste ricordo di Paolo Pisano, giocatore della Villacidrese deceduto pochi giorni prima. La partita è stata per gran parte dominata dagli antiochensi che hanno sbagliato numerose palle gol e si sono portati sul 5 a 2 a pochi minuti dalla conclusione dell’incontro. Ma nel finale gli ospiti, trascinati dal ricordo del compagno di squadra defunto, sono riusciti a raggiungere la parità proprio all’ultimo minuto di gioco.
La partita è cominciata col doveroso minuto di raccoglimento in ricordo del giocatore della Villacidrese tragicamente scomparso. Poi l’incontro ha visto la supremazia abbastanza netta della capolista, anche se la Villacidrese non si è mai data per vinta e ha dato battaglia fin dai primi minuti.
Il maggior tasso tecnico dei lagunari è però venuto fuori quasi subito. Il Sant’Antioco è passato in vantaggio con un bel gol di Massimo Sodi in apertura. Il pivot antiochense supera un avversario e conclude a rete di potenza.
Il pareggio ospite è arrivato però quasi subito grazie a uno svarione della difesa sulcitana, con un’incomprensione tra il portiere Alessandro Argiolas e il laterale Ignazio Orrù che ha lasciato via libera e porta vuota all’attaccante ospite Costa, che ha messo agevolmente in rete.
I padroni di casa hanno subito ristabilito le distanze prima della fine del primo tempo grazie alle reti di Sergio Piloni, con un tiro potente e preciso all’incrocio dei pali, e del solito Roberto Milia, capocannoniere della squadra antiochense.
Nella ripresa la Villacidrese ha accorciato le distanze con un tiro a fil di palo ancora di Costa che ha sorpreso Michele Bratzu, subentrato ad Argiolas nella ripresa. Ma il Sant’Antioco ha continuato a premere andando a segno altre due volte con Ignazio Orrù, lasciato solo a pochi passi dalla porta, e ancora con Sergio Piloni, portandosi così sul 5 a 2.
Nei dieci minuti finali succede di tutto. Di certo i padroni di casa smettono di giocare e lasciano campo e occasioni agli ospiti che sono bravi ad approfittarne. Complice un netto calo di concentrazione degli antiochensi, la Villacidrese riesce a segnare tre reti e a raggiungere il 5 a 5. Un bel pareggio con la forte capolista per i ragazzi di mister Aru da dedicare al loro compagno-amico scomparso prematuramente. Il Sant’Antioco avrebbe potuto vincere anche questa gara, ma forse è stato meglio così.
Come detto, il campionato finisce con la meritatissima promozione del Sant’Antioco, che sale in serie C2 trascinato dai un organico di prim’ordine, costruito dal presidente Tore Garau e dai dirigenti Massimo Giaminelli e Antonello Pittau, oltre che dall’allenatore Gianni Esu, nella convinzione di dover disputare già da quest’anno la serie C2. Invece la squadra non è stata ripescata, ma la dirigenza della società ha ugualmente messo in piedi una rosa di categoria superiore che non ha avuto problemi ad aggiudicarsi il campionato.
Questa la rosa completa del Sant’Antioco Calcio a 5 promosso in serie C2: Alessandro Argiolas, Giuseppe Mereu, Michele Bratzu, Enrico Sinzu, Alessandro Mereu, Carlo Piredda, Ignazio Orrù, Demis Locci, Igor Massa, Simone Carboni, Massimo Sodi, Roberto Milia, Giorgio Murgia, Mario Pinna, Massimiliano Salidu, Marco Giaminelli, Sergio Piloni.
Raggiunto l’obiettivo promozione ora la società è già pronta a programmare la prossima stagione…nella speranza che sia un’altra grande stagione!

SANT’ANTIOCO – VILLACIDRESE = 5 – 5 (3 – 1)
Reti del Sant’Antioco
Primo Tempo
: Sodi – Piloni – Milia
Secondo Tempo: Piloni – Orrù

SANT’ANTIOCO
Formazione e Voti GA

ARGIOLAS 6,5
PIREDDA 6
MEREU 6,5
SODI 6
PILONI 7
MILIA 6,5
CARBONI 6
ORRU’ 6
LOCCI 6
MASSA 6
BRATZU 6
SINZU n.e.

ALL. ESU 6

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

CALCIO – Carbonia, la speranza è l’ultima a morire

27 Aprile 2006 Commenti chiusi

CALCIO

CARBONIA – PULA = 3 – 2

CARBONIA, LA SPERANZA E’ L’ULTIMA A MORIRE
Batte il Pula e rimane a un solo punto dai play-off

Se si pensa a tutti i punti ingenuamente persi dal Carbonia in tutta questa stagione ci sarebbe davvero da mordersi le mani. Infatti arrivati a questo punto, a una sola gara dal termine del campionato, solo un misero punto separa la squadra sulcitana dai play-off promozione. Un punto che adesso si è fatto pesante come un macigno e che probabilmente sarà determinante. Infatti solo un miracolo potrà regalare al Carbonia la certezza di disputare i play-off per sperare ancora nel salto di categoria: tutto è legato al risultato della partita fra Asseminese e Sarroch dell’ultima giornata. Mentre il Carbonia giocherà il derby del Sulcis contro un Sant’Antioco già retrocesso da tempo, l’Asseminese di mister Murgia (subentrato a Gigi Piras) disputerà la sua partita, in casa, contro un Sarroch che nulla ha da chiedere a questo campionato, in quanto già salvo. Difficile quindi che la squadra di Assemini non ottenga i tre punti che gli garantiranno i play-off.
Ad una flebilissima speranza si aggrappa quindi il Carbonia, che non può far altro che battere il Sant’Antioco (ma il derby può sempre regalare sorprese…ricordate l’andata?) e aspettare il risultato di Assemini.
L’unica cosa certa è che Antonello Murroni continua nel suo percorso netto fatto di sole vittorie, ma anche questo probabilmente non basterà, ma contribuirà soltanto ad aumentare i rimpianti per una stagione gestita male e buttata al vento…ma la speranza, come si dice, è l’ultima a morire.
Domenica scorsa il Carbonia ha fatto fuori un Pula già in vacanza, che nulla aveva da chiedere in quanto già salvo. Grande prova per Michele Mileddu, che in questo finale di torneo è ritornato ai suoi livelli di realizzazione portandosi in testa alla classifica dei capocannonieri del girone: col Pula una fantastica tripletta per il forte giocatore di Sant’Antioco che ha letteralmente schiantato l’allegra difesa ospite.
Il Carbonia si è schierato con Rubbiani tra i pali, difesa composta da Bernardini, Piras, Mannu e Fadda, centrocampo con Dentoni, Mura e Lebiu, tridente offensivo Floris, Cancedda e Mileddu.
Il Pula allenato da mister Mura ha risposto con Incani, Idda, Marteddu, Sanna, Urru, Crobeddu, Meloni, Marini, Diana, Camedda e Serreli.
Partita in avvio abbastanza equilibrata, col Carbonia comunque proteso in avanti per sbloccare il risultato.
La gara è vivace e i padroni di casa la sbloccano al 26′ grazie a Mileddu, abile a ribadire in rete da pochi passi un’incornata di Mirko Dentoni. Carbonia meritatamente in vantaggio. Ma sul finire del primo tempo la gara s’infiamma. Prima l’arbitro concede un giusto rigore per atterramento in area di Serreli. Sul dischetto va Urru che realizza per il pareggio al 40′. Pochi minuti dopo, forse nel miglio momento del Pula, Mileddu realizza il suo secondo gol raccogliendo una corta respinta del portiere ospite Incani e infilandolo all’angolino. Il primo tempo si chiude così sul 2 a 1 per i padroni di casa.
Nel secondo tempo parte bene il Pula che dopo nove minuti realizza il pari con Diana, abile ad approfittare di uno svarione difensivo del Carbonia e a depositare in rete da pochi passi.
Il Carbonia però deve vincere e intorno al ventesimo l’arbitro gli da una mano concedendo un rigore per atterramento in area di Cancedda: Mileddu dal dischetto non sbaglia e sigla così la sua tripletta personale che lo proietta in testa alla classifica dei cannonieri insieme ad Alberti della Nuova Monreale.
Nel finale il Pula avrebbe le occasioni per il pareggio ma l’attaccante Floris sbaglia a tu per tu con Rubbiani. E l’estremo difensore del Carbonia è poi abilissimo a togliere dall’incrocio dei pali un pallone calciato da Marini, salvando il risultato. Nel finale il Pula resta in dieci per l’espulsione di Meloni.
Con questa vittoria la società del capoluogo può quindi continuare ad alimentare un lumicino di speranza. Sarà comunque difficile giungere ai play-off, ormai la sorte del Carbonia non dipende più dalla squadra ma, come detto, dal risultato di un’altra partita.
Non resta che aspettare domenica prossima per vedere come andranno a finire le cose. Prima c’è il derby col Sant’Antioco, poi verrà il momento delle recriminazioni…anche se quella speranza ancora c’è…

CARBONIA – PULA = 3 – 2
RETI:
26′ Mileddu (C), 40′ Urru (P, rig), 43′ Mileddu (C), 54′ Diana (P), 68′ Mileddu (C, rig)
ARBITRO: Sulis di Cagliari
ESPULSO: Meloni (P)

CARBONIA
Formazione e Voti GA

RUBBIANI 6,5
BERNARDINI 5,5 (st COSSU 6)
FADDA 6
PIRAS 6
MANNU 5,5
DENTONI 6,5
LEBIU 5,5 (st CABRAS SV)
MURA 6
FLORIS 6
CANCEDDA 6,5
MILEDDU 8

ALL. MURRONI 7

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

CALCIO – L’Iglesias sconfitto pensa già ai play-out

26 Aprile 2006 Commenti chiusi

CALCIO

MONTEPONI IGLESIAS – TAVOLARA = 1 – 2

L’IGLESIAS SCONFITTO PENSA GIA’ AI PLAY-OUT
In vantaggio con un eurogol di Pibiri, minerari raggiunti e sconfitti da un forte Tavolara

Monteponi Iglesias ancora K.O. e ora i play-out sono certi per la squadra di Vittorio Corsini, resta solo da definire la posizione dalla quale partirà la squadra del capoluogo.
Occorreva una vittoria a Floris e compagni per continuare a sperare in una salvezza senza dover disputare la lotteria dei play-out. Invece al cospetto di un Tavolara in piena corsa per il posto nei play-off promozione la compagine iglesiente si è dovuta arrendere ad un uno-due micidiale subito dagli ospiti nella ripresa, che ha sancito l’ennesima sconfitta. Ora l’incubo retrocessione si rifà concreto.
La Monteponi ha dominato il primo tempo, mettendo sotto una squadra come il Tavolara, di caratura certamente superiore ma già battuta all’andata in trasferta. Nella ripresa però la formazione allenata da Giuseppe Leggieri ha messo sotto i padroni di casa ed è riuscita a realizzare due reti in successione che le sono valsi i tre punti. Il pareggio però sarebbe forse stato il risultato più giusto. Peccato che l’Igesias abbia perso Maurizio Pibiri proprio nel momento topico della gara. Il fantasista e trascinatore dei rossoblu ha dovuto abbandonare il campo per un infortunio e la squadra ne ha certamente risentito. Assenza pesante anche quella di Federico Trogu, out per squalifica.
Nel primo tempo, come detto, l’Iglesias ha giocato sicuramente meglio del più quotato Tavolara ed il gap fra le due squadre non si è mai visto. Pibiri in apertura, all’8′ ha fatto le prove del gol su punizione, ma il portiere ospite Puddu respinge coi pugni. Il gol però è solo rimandato e Pibiri lo realizza con la sua specialità: una bellissima punizione dalla distanza sulla quale Puddu questa volta non può nulla.
Il Tavolara prova a reagire ma è ancora la Monteponi a farsi pericolosa al 18′ con Stefano Mura ben imbeccato da Matteo Floris in area di rigore. L’attaccante però non riesce ad arrivare sulla palla per quello che sarebbe stato di certo il raddoppio.
Scampato il pericolo finalmente gli ospiti capiscono che se vogliono portare a casa i tre punti devono far qualcosa in più che difendersi. Al 29′ il Tavolara comincia a farsi vivo dalle parti di Murgia. Prima ci prova Porceddu con un tiro dal limite ma non trova la porta, poi è la volta di Sanna che però spara alto, poi di nuovo Porceddu imita il compagno sparando alto da buona posizione sul finire del primo tempo. Prima frazione che temina coi padroni di casa in vantaggio meritatamente.
Nella ripresa però la musica cambia. Il Tavolara inizia a far sul serio e la diversa caratura fra le due squadre viene fuori. Gli ospiti fanno la partita e prendono le redini del gioco, sbagliando un paio di buone occasioni, una clamorosa con Porceddu. Il pareggio è nell’aria e arriva al 26′ del secondo tempo: Porceddu anticipa un difensore iglesiente e deposita il pallone in rete, beffando Murgia.
Passano pochi minuti e, dopo l’infortunio di Pibiri che deve lasciare il terreno di gioco, gli ospiti passano in vantaggio. Nuova disattenzione della difesa iglesiente e l’accorrente Ferreli può mettere in rete di testa il cross dalla destra del peperino Sanna. La partita termina lì e gli ospiti portano a casa tre punti per continuare a sperare nei play-off.
Per l’Iglesias, invece, nuova beffa. Per come si erano messe le cose sembrava che l’incontro si fosse incanalato nei binari giusti, invece le solite amnesie difensive hanno condannato i ragazzi di Corsini ad una nuova debacle.
Adesso la Monteponi occupa il terz’ultimo posto, è stata infatti scavalcata anche dal Samassi che ora sta un punto sopra i rossoblu. Ed il Samassi sarà con tutta probabilità l’avversario dell’Iglesias nei play-out. Resta da vedere se a giocarsi il ritorno in casa sarà la squadra iglesiente o quella campidanese.
Domenica prossima l’Iglesias sarà di scena a San Teodoro, contro una squadra che non ha nulla da chiedere al campionato e naviga in zone tranquillissime. Il Samassi sarà di scena a Gavoi contro il Taloro, un’altra squadra già salva e tranquilla. Vedremo come andrà a finire.
Di certo l’Iglesias deve riprendere a giocare a livelli accettabili (come la prima mezzora contro il Tavolara per intenderci) se vuole sperare di avere delle chances di salvezza.

MONTEPONI IGLESIAS – TAVOLARA = 1 – 2
RETI:
11′ Pibiri (MI), 71′ Porceddu (T), 77′ Ferreli (T)
ARBITRO: Briganti di Milano

MONTEPONI IGLESIAS
Formazione e Voti GA

MURGIA 5,5
PUSCEDDU 5,5
COGOTTI 5,5
MEDDA 6
MEI 5,5
DEMARTIS 5,5 (st PINTUS SV)
FLORIS 6,5
MILIA 6 (st MURA G. 5,5)
CROBEDDU 6
PIBIRI 7 (st LOI SV)
MURA S. 5,5

ALL. CORSINI 5,5

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

CALCIO – Sant’Antioco: ennesimo K.O.

25 Aprile 2006 Commenti chiusi

CALCIO

SARROCH – SANT’ANTIOCO = 2 – 1

SANT’ANTIOCO: ENNESIMO K.O.

IL SARROCH FESTEGGIA LA SALVEZZA ANTICIPATA
Decisiva una rete di Damiano

SARROCH. Il Sarroch soffre ma vince la partita più difficile col Sant’Antioco e,con una domenica di anticipo, festeggia la permanenza in Promozione. I blucerchiati del Sarroch iniziano a farsi notare gia al 3′ con Mannai, che smista un ottimo pallone per Moricio: l’ala destra si gira bene e spara a rete di prima intenzione. Cossu cerca di bloccare ma gli sfugge la sfera e, aiutato da Fenu che respinge sulla linea, si salva dalla capitolazione. Al 18′ discesa di Concu sulla destra, dalla trequarti fa partire un potente diagonale e Cossu manda in angolo. Al 23′ un improvviso tiro di Pusceddu viene bloccato da Onnis. Al 38′ rigore per atterramento di Moricio, lanciato a rete. Mannai si incarica del tiro e trasforma alla sinistra di Cossu. Il Sarroch fa harakiri e concede al Sant’Antioco un rigore al 41′: Vergari, nel tentativo di liberare, travolge Pusceddu e Serra pareggia con un rasoterra centrale. Il Sarroch, con Gianluca Damiano al 53′, potrebbe raddoppiare ma il colpo di testa su assist di Mannai sfiora il primo palo.
Nella ripresa bella azione di Moricio che cerca di sorprendere Cossu ma il pallone fa la barba al secondo palo. Mannai all’11′, ben servito da Fadda, centra il primo palo e Cossu ringrazia. Al 16′ il portiere ospite fa gli straordinari per una improvvisa conclusione di Gianluca Damiano. Al 37′ ancora Mannai pennella un buon pallone per il solito Gianluca Damiano che segna il gol-vittoria.

(s.c.)
L’UNIONE SARDA – L’Informatore 24 Aprile 2006

SARROCH – SANT’ANTIOCO = 2 – 1
RETI:
38′ Mannai (S), 41′ Serra (SA), 82′ Damiano (S)
ARBITRO: Ricci di Carbonia

SANT’ANTIOCO
Formazione e Voti GA

COSSU 6,5
MELI 6
SINZU 6,5
FENU 5,5
UCCHEDDU 6
DIANA 6 (st MEREU G. sv)
LOCCI 6
SERRA 7
PAU 5,5
PELUSI 5,5
PUSCEDDU 6,5

ALL. MILIA 6

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO</a
>

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

CALCIO A 5 – L’Alguer formato "sud america" vince anche a Carbonia

25 Aprile 2006 Commenti chiusi

CALCIO A 5

SERIE C1
MEDITERRANEA CARBONIA – ALGUER = 2 – 5

L’ALGUER FORMATO “SUD AMERICA” VINCE ANCHE A CARBONIA

Vince ancora l’Alguer di mister Marfella, che nonostante le pesanti assenze batte il Carbonia per 5 – 2, in una partita che ha visto le ottime giocate del fuoriclasse ospite Salcedo.
In un pomeriggio dal clima estivo, la Mediterranea Carbonia e l’Alguer, onorano il campionato giocando una partita sì dai ritmi lenti, ma anche maschia.
Gli ospiti si presentano sul “sintetico” di via Balilla in formazione largamente rimaneggiata: assenti Claudio Delfino, (più grave del previsto l’infortunio patito contro l’Elmas: rottura dei legamenti per il “buon” laterale torinese), Gianluca Porqueddu, Fabio Cossu e il funambolo colombiano Alex Hernandez. Recuperato in extremis il “bomber” Adriano Bitti.
La gara inizia con una “doverosa” fase di studio, dovuta sopratutto al clima torrido. Aprono le danze i gialloneri di casa che impegnano l’ottimo Marco Cappiello che smanaccia in angolo una sberla di Alessio Palermo, indirizzata all’incrocio dei pali. Ancora il Carbonia sfiora la marcatura con un diagonale da sinistra verso destra che si spegne a fil di palo. Finita la fase di studio l’Alguer, presa per mano dal suo fuoriclasse Luis Salcedo, si affaccia dalle parti di Perdighe che si conferma tra i migliori portieri della categoria. Dove non arriva il numero 1 minerario, ci pensa il palo a respingere una bellissima conclusione di Luis Salcedo. La partita si infiamma e i giocatori in campo non si fanno certo i complimenti. Andrea Siddi, il “bomber” giallonero ci prova da fuori ma la sua conclusione è sbilenca. Il caldo si fa sentire. Il “capitano” Angelo Bitti infaticabile, macina chilometri su chilometri. Tra gli ospiti entra Adriano Bitti, si vede subito che non è in condizione perchè fallisce, prima con il destro e poi con il sinistro, due facili conclusioni sottoporta. Il Carbonia subisce la manovra ospite ma è pericoloso in ripartenza.
Al 24° arriva la rete del vantaggio catalano: la segna Salcedo con un tiro a fil di palo. Si chiude la prima frazione con le squadre stanche.
Nel secondo tempo è l’Alguer ad iniziare all’attacco ma gli avanti di mister Marfella falliscono il raddoppio, così come spesso accade il Carbonia pareggia: è Floris, al 13°, che in posizione di pivot realizza un gran gol in girata. L’Alguer non si scompone e dopo 4 minuti ristabilisce il vantaggio: Salcedo “inventa” un passaggio filtrante per Stefano Russu che appostato in area, di prima batte l’incolpevole Perdighe: 1 – 2. Gli “All Black” ospiti sfiorano la terza rete con un gran tiro di Christian Vacca che colpisce la traversa a Perdighe battuto. Al 19° azione da manuale imbastita da Adriano Bitti, palla a Salcedo che “tira fuori dal cilindro” un assist di prima intenzione per il “mastino” Marco Pinna, sempre generosa la sua prova, che sotto porta realizza l’1 – 3. Adriano Bitti si divora un altro gol a tu per tu con Andrea Perdighe e al 28° Mauro Cossu in mischia accorcia le distanze per il 2 – 3. Il Carbonia non ha il tempo di pensare alla rimonta perchè al 29° e al 31° finalmente si sveglia dal torpore Adriano Bitti che, imbeccato ancora dal piede “sopraffino” di Salcedo, stende con un uno-due i gialloneri di casa, chiudendo i conti sul 2 – 5.

CARBONIA ? ALGUER – 2 ? 5 (0?1)

CARBONIA: Perdighe, Canu, Siddi, Palermo, Cossu, Vinci, Mulas, Floris, Pinna, Murgia, Cherchi, Fenu;. All. Maurizio Pinna

ALGUER: Cappiello, Bosio, Chelo, Vacca, Bitti Angelo, Pinna, Russu, Salcedo, Tore, Bitti Adriano, Aristarco. All. Davide Marfella

Marcatori
nel 1° tempo:
al 24° Salcedo (A)
nel 2° tempo: al 9° Floris (C), 13° Russu (A), 19° Pinna (A), 28° Cossu (C), 29° e 31° Adriano Bitti (A)

Tratto da SARDINIAFUTSAL.IT

Riferimenti: SARDINIAFUTSAL

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , , , ,

ALTRI SPORT – Risultati e Classifiche

24 Aprile 2006 Commenti chiusi

ALTRI SPORT

RISULTATI E CLASSIFICHE

CALCIO A 5

SERIE C1
MEDITERRANEA CARBONIA – Alguer = 2 – 5

CLASSIFICA
Audax Sanluri – 58
Elmas – 56
Karalis – 53
Alexander Villasor – 52
Alguer – 49
Atl.Trexenta – 40
Sa Ruxi Sarroch – 32
Quart. Marina – 29
Cagliari 2000 – 28
MEDITERRANEA CARBONIA – 27
Teleco – 25
Sporting Lanusei – 17
Farcana – 15
Loceri – 7

PROSSIMO TURNO: Cagliari 2000-MEDITERRANEA CARBONIA

SERIE C2 – Girone B
SAN PIO X IGLESIAS – Tiedo Assemini = 3 – 4
SPORTING CALASETTA – Valle del Pardu = 7 – 5

CLASSIFICA
Ro.Me.Sestu, San Mauro Monserrato – 47
Bianco e Nero – 39
Club San Paolo – 34
Tiedo Assemini – 33
SPORTING CALASETTA – 25
C5 Sinnai, Mediterranea Cagliari – 22
Valle del Pardu – 21
S.G.Flumini – 20
Domusdemaria – 19
SAN PIO X IGLESIAS – 16

PROSSIMO TURNO: Domusdemaria-SAN PIO X IGLESIAS ; Ro.Me.Sestu-SPORTING CALASETTA

SERIE D – Girone B
SANT’ANTIOCO – Villacidrese = 5 – 5
Decimomannu – PALMARI IGLESIAS = 8 – 3

CLASSIFICA FINALE
SANT’ANTIOCO – 38
Villacidrese – 30
Decimomannu – 27
C’è Chi Ciak Serramanna – 21
Campidania S.Gavino – 20
PALMARI IGLESIAS – 13
Serrenti – 11
Circolo Sportivo Serrenti – 0
Alexander Villasor – 23* (*fuori classifica)

IL SANT’ANTIOCO CALCIO A 5 E’ PROMOSSO IN SERIE C2

CALCIO FEMMINILE

SERIE B – Girone B
SULCIS S.ANNA ARRESI (Riposo)

CLASSIFICA
Scledum 93 – 37
Aurora Bergamo – 36
Mozzanica – 32
Real Ronzani Vicenza – 31
Vintl – 27
Montale 2000, Vicenza Calcio – 18
Il Cervo – 17
Clarentia – 16
Fortitudo M. – 15
SULCIS S.ANNA ARRESI – 5

PROSSIMO TURNO: SULCIS S.ANNA ARRESI-Montale 2000

SERIE C

CLASSIFICA FINALE
Gruppo A – 54
Azzurra 2001 – 50
CARBONIA – 41
Porto Torres – 38
Ogliastra – 37
Villasor – 29
Assemini 2000 – 28
Serrenti – 18
Macopsissa – 11
Serdiana – 9
Chicas Laconi – 2

Gruppo A Olbia promossa in serie B.
CARBONIA termina al terzo posto.

VOLLEY

SERIE B1
VBA OLIMPIA SANT’ANTIOCO – Bastia Umbra = 3 – 1

CLASSIFICA
Ostia – 52
Perugia – 48
Bastia Umbra, Meridiana Olbia – 43
Fabriano, Potentino, Orte – 41
Falconara – 40
VBA OLIMPIA SANT’ANTIOCO – 38
Castelfidardo – 36
Grottazzolina – 34
Terni – 22
Sinis Arborea – 21
Arcosiana Uta – 4

PROSSIMO TURNO: Arcosiana Uta-VBA OLIMPIA SANT’ANTIOCO

SERIE C
Audax Quartucciu – CALASETTA = 3 – 1
SULCIGRAF CORTOGHIANA – Serramanna = 1 – 3
NUXIS - Solitari Olbia = 2 – 3

CLASSIFICA
Monastir Kosmoto – 70
Serramanna – 67
Galmarket Isa Arzachena – 62
Eurospin Alghero – 49
CALASETTA - 41
Audax Quartucciu – 38
Stella Azzurra – 34
Edilcinque Ittiri – 31
Macomer – 30
Solitari Olbia – 29
Quartucciu Ncl, Solo Volley – 22
SULCIGRAF CORTOGHIANA – 20
NUXIS - 18
Arborea – 7

PROSSIMO TURNO: CALASETTA-Galmarket Isa Arzachena ; Edilcinque Ittiri-SULCIGRAF CORTOGHIANA ; Stella Azzurra-NUXIS

SERIE C FEMMINILE
Aurora 2e24 – SANT’ANDREA GONNESA = 3 – 0

CLASSIFICA
Porto Cervo Marina – 71
Pgs S.Paolo, Aurora 2e24 – 57
Aquila – 52
Kolbe Fiamma – 49
Delta Coop – 36
SANT’ANDREA GONNESA, Accadueo Deledda – 34
Eurocarni Serramanna – 33
Erreceramica Sassari 2001 – 24
San Giuseppe – 23
Ariete Oristano – 19
Monte Linas – 15
Airone Tortolì – -3

PROSSIMO TURNO: SANT’ANDREA GONNESA-Aquila

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

CALCIO – Tutti i risultati dell’ultima giornata

24 Aprile 2006 1 commento

CALCIO

TUTTI I RISULTATI DELL’ULTIMA GIORNATA

ECCELLENZA REGIONALE
MONTEPONI IGLESIAS – Tavolara = 1 – 2

CLASSIFICA
Tempio – 64
Budoni – 60
Tavolara – 59
Tortolì – 54
Taloro Gavoi – 43
La Palma Alghero – 39
Castelsardo, Tharros – 38
San Teodoro – 37
Ghilarza, Quartu 2000 – 33
Selargius – 32
Samassi – 29
MONTEPONI IGLESIAS – 28
Macomer – 26
Gialeto – 23

PROSSIMO TURNO: San Teodoro-MONTEPONI IGLESIAS

PROMOZIONE REGIONALE
Sarroch – SANT’ANTIOCO = 2 – 1
CARBONIA - Pula = 3 – 2

CLASSIFICA
Villasimius – 61
Sant’Elena – 51
Asseminese – 49
CARBONIA, Sinnai – 48
Gemini Pirri – 45
Nuova Monreale – 44
Decimomannu – 43
Muravera – 40
Pula, Sarroch – 36
Mandas, Guspini – 31
Villanovatulo – 28
San Sperate – 23
SANT’ANTIOCO - 16

PROSSIMO TURNO: SANT’ANTIOCO-CARBONIA

PRIMA CATEGORIA Girone B
SAN GIOVANNI – Arbus = 1 – 2
Solarussa 95 – SGUOTTI = 1 – 1
CARLOFORTE – FERMASSENTI = 1 – 1

CLASSIFICA
Sanluri – 67
Arbus – 65
CARLOFORTE - 59
FERMASSENTI - 54
Senorbì – 49
Villacidro – 48
Solarussa 95 – 38
Isili – 35
Arixi, Serramanna – 33
Decimoputzu – 31
Azzurra 88 – 30
SGUOTTI - 27
Orrolese – 22
SAN GIOVANNI – 21
Masullese – 19

PROSSIMO TURNO: Arbus-CARLOFORTE ; FERMASSENTI-Sanluri ; SGUOTTI-SAN GIOVANNI

SECONDA CATEGORIA Girone B
Assemini 80 – ANTAS CLUB = 16 – 4
DOMUSNOVAS - Siliqua = 2 – 3
Villasor – VILLAPERUCCIO = 0 – 1
SANTADI - Sardara 83 = 1 – 2
VILLAMASSARGIA – CALCIO IGLESIAS = 1 – 1
GONNESA
- Pabillonis 97 = 1 – 1
IS URIGUS – Giesse Assemini = 1 – 2

CLASSIFICA
GONNESA - 64
Siliqua – 60
Sardara 83 – 53
VILLAPERUCCIO - 51
Assemini 80 – 48
Villasor – 45
SANTADI - 44
CALCIO IGLESIAS – 43
IS URIGUS, Pabillonis 97 – 38
Giesse Assemini – 36
Aurora – 35
Golapini – 34
VILLAMASSARGIA - 33
DOMUSNOVAS - 15
ANTAS CLUB – 3

PROSSIMO TURNO: ANTAS CLUB-DOMUSNOVAS ; CALCIO IGLESIAS-IS URIGUS ; Giesse Assemini-GONNESA ; Golapini-SANTADI ; VILLAPERUCCIO-VILLAMASSARGIA

TERZA CATEGORIA Girone E
Barbusi – M.Cullurgioni Giba = 1 – 2
Bindua – Tratalias = 2 – 2
Buggerru – Terresoli = 2 – 0
Cortoghiana 2005 – Musei = 4 – 2
Nuovo Tegula Teulada – Calasetta = 1 – 1
Portoscuso – Nebidese = 3 – 1
Serbariu – Atl. Cortoghiana = 1 – 1

CLASSIFICA
Buggerru – 63
Tratalias – 61
Portoscuso – 55
Terresoli – 47
Serbariu – 44
Musei, Atl. Cortoghiana – 41
M.Cullurgioni Giba – 38
Bindua – 27
Nuovo Tegula Teulada – 21
Cortoghiana 2005 – 19
Calasetta – 18
Nebidese – 12
Barbusi – 5

PROSSIMO TURNO
Atl.Cortoghiana – N.Tegula Teulada
Calasetta – Cortoghiana 2005
M.Cullurgioni Giba – Buggerru
Musei – Portoscuso
Nebidese – Bindua
Terresoli – Serbariu
Tratalias – Barbusi

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , ,

CALCIO – Il Punto

19 Aprile 2006 Commenti chiusi

CALCIO

IL PUNTO

Mancano ormai solo due giornate al termine dei campionati di calcio. Vediamo la situazione delle squadre del nostro territorio.

Nel campionato di Eccellenza Regionale si sono messe di nuovo male le cose per la Monteponi Iglesias. La squadra sembrava fuori dalla zona playout e destinata ad una salvezza tranquilla, invece un susseguirsi di sconfitte e di prestazioni disastrose ha riportato la compagine allenata da Corsini al quart’ultimo posto, in piena zona playout. A due giornate dal termine sembra improbabile che la squadra iglesiente recuperi i quattro punti che la separano dal Selargius. Anche perchè gli ultimi due incontri, col Tavolara in casa e col San Teodoro in trasferta non sono per niente facili. Soprattutto la partita di domenica prossima contro un Tavolara in piena lotta per un posto nei playoff nazionali appare difficilissima.
La squadra iglesiente quindi con tutta probabilità dovrà disputare i playout per evitare la retrocessione in Promozione.

In Promozione speranze e delusioni. Speranze per il Carbonia che con Antonello Murroni si è riportato in piena corsa per raggiungere quel terzo posto che significherebbe poter disputare i playoff promozione. Domenica in casa con un Pula già salvo e poi il derby col Sant’Antioco già retrocesso sembrano due partite facilissime per i biancoblu. Non resta che vincere e vedere i risultati delle altre squadre in lotta. Tutto è ancora possibile!
Il Sant’Antioco invece non ha più nulla da chiedere a una stagione assolutamente disastrosa. Il cambio ai vertici della società non ha di certo giovato alla gloriosa società granata. Due allenatori e un susseguirsi impressionante di sconfitte hanno sancito il ritorno in Prima Categoria con diversi turni d’anticipo. Davvero una stagione da dimenticare. Restano due partite, la trasferta a Sarroch e il derby in casa col Carbonia.

In Prima Categoria situazioni contrapposte per le nostre squadre. Lottano ai piani alti Carloforte e Fermassenti, cercano di evitare la retrocessione Sguotti e San Giovanni.
Il Carloforte e la Fermassenti presumibilmente disputeranno i playoff promozione per cercare il salto di categoria, anche perchè il primo posto sembra ormai una questione tra Sanluri e Arbus. Domenica prossima è in programma proprio la sfida tra Carloforte e Fermassenti, un derby caldissimo.
Sguotti Carbonia e San Giovanni sembrano invece destinate a lottare per salvarsi attraverso i playout. Anche se la Sguotti potrebbe ancora salvarsi direttamente, ma servirebbero due vittorie e alcuni risultati favorevoli. Domenica due incontri difficili: proibitivo quello del San Giovanni in casa contro l’Arbus, mentre la Sguotti farà visita al Solarussa 95.

In Seconda Categoria il Gonnesa si appresta ad ottenere una promozione che sembrava irraggiungibile visto il cammino del Siliqua fino a poche settimane fa. Il merito della squadra di Andrea Marongiu è invece stato quello di non mollare mai e approfittare alla fine dei passi falsi della squadra di Santamaria. Il Villaperuccio e Santadi lottano per un posto nei playoff, mentre le altre squadre della zona non hanno quasi nulla da chiedere a questo campionato. Già spacciato l’Antas Club, sembrano destinate ai playout Domusnovas e Villamassargia. Hanno poco da chiedere a queste ultime due gare Calcio Iglesias e Is Gannaus. Domenica queste le gare in programma: Assemini 80 – ANTAS CLUB ; DOMUSNOVAS – Siliqua ; Villasor – VILLAPERUCCIO ; SANTADI – Sardara 83 ; VILLAMASSARGIA – CALCIO IGLESIAS ; GONNESA – Pabillonis 97 ; IS URIGUS – Giesse Assemini.

In Terza Categoria la lotta per la promozione riguarda ormai due sole squadre: Tratalias e Buggerru. Si deciderà presumibilmente tutto all’ultima giornata. Domenica queste le partite in programma: Barbusi – M.Cullurgioni Giba, Bindua – Tratalias, Buggerru – Terresoli, Cortoghiana 2005 – Musei, Nuovo Tegula Teulada – Calasetta, Portoscuso – Nebidese, Serbariu – Atletico Cortoghiana.

Categorie:Senza categoria Tag: ,