Archivio

Archivio Gennaio 2007

VOLLEY ? L?Olimpia vince ancora

31 Gennaio 2007 Commenti chiusi


VOLLEY

SERIE B1

L?OLIMPIA VINCE ANCORA
Altri 3 punti importantissimi in chiave salvezza

Il Palazzetto dello Sport sta tornando ad essere inespugnabile. La VBA Olimpia Sant?Antioco allenata dal coach Giuseppe Lai lo ha dimostrato anche sabato sera cogliendo un altro importantissimo successo tra le mura amiche.
Ad uscire battuta dal parquet del Palasport antiochense questa volta è stato il Diamante Trasimeno, squadra di Perugia, nella prima giornata di ritorno del campionato nazionale di serie B1 di pallavolo.
Sostenuti da un folto pubblico di tifosi, trascinati dal gruppo organizzato dei Lyons che non ha mai smesso di incitare i giocatori di casa, i ragazzi dell?Olimpia hanno disputato un?altra ottima gara dopo quella vittoriosa col Sesto Fiorentino nel turno precedente, tutta grinta e orgoglio, mettendo in mostra un gioco sicuramente migliore rispetto a quello visto in tante partite del girone d?andata. E se il buongiorno si vede dal mattino il girone di ritorno non poteva iniziare in maniera migliore per la VBA Olimpia, con 3 punti importantissimi e pesantissimi nella corsa-salvezza.
Questa volta a trovare la strada sbarrata è stato il Diamante Trasimeno, nelle cui fila militano due ex come Cristiano Berton e soprattutto Mario Bonamici, giocatore nato a Sant’Antioco e cresciuto pallavolisticamente proprio nelle fila dell’Olimpia.
La compagine antiochense si è imposta per 3 a 1 sulla squadra umbra dopo una partita entusiasmante e combattuta.
La gara si apre con gli ospiti che partono forte. Come già col Sesto Fiorentino l’Olimpia lascia il primo set agli avversari che chiudono col punteggio di 25-21 in 26 minuti.
Ma l’Olimpia si riprende subito e nel secondo set Rinoldo e compagni riprendono in mano la gara e iniziano a giocare bene sia in attacco che in ricezione, la seconda frazione finisce col netto punteggio di 25 a 11 per i sulcitani in appena 18 minuti.
Il terzo set è molto più equilibrato ma sul 20 pari i ragazzi dell’Olimpia riescono ad avere quello spunto vincente e chiudono sul 25-22 in 28 minuti.
Il quarto e ultimo set è sicuramente quello più combattuto, in quanto gli umbri non vogliono cedere l’intera posta in palio. Si combatte punto su punto ma alla fine è ancora l’Olimpia, sospinta dal suo pubblico, a chiudere set e partita dopo 32 minuti di giococol punteggio di 25-23.
La gioia dei tifosi e dei Lyons può così esplodere per questo secondo successo di fila che permette alla squadra di Giuseppe Lai di raggiungere in classifica proprio la squadra umbra del Trasimeno e di rilanciarsi alla grande nella lotta alla permanenza in serie B1.
Da sottolineare la prova di tutta la squadra ma in particolare le ottime prestazioni di capitan Luca Meletti e del martello schiacciatore Luca Ballico.
Prossimo impegno per l’Olimpia la difficile trasferta contro il Grottazzolina, per un altro scontro salvezza che i biancoblu possono di certo vincere.

VBA OLIMPIA. Ballico, Rinoldo, Martinez Mariano, Meletti, Parzeu, G.P. Lai, Murgia, Squeo, Cussotto, Martinez Russo, Granara. ALL. Giuseppe Lai

NELLA FOTO: Il capitano dell’Olimpia, Luca Meletti

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

CALCIO A 5 ? Sant?Antioco sconfitto in casa

30 Gennaio 2007 Commenti chiusi


CALCIO A 5

SERIE C2

SANT?ANTIOCO SCONFITTO IN CASA
Il Sestu si impone di misura

Il Sant?Antioco Calcio a 5 rimedia una sconfitta di misura nel recupero della gara sospesa per maltempo a Dicembre contro il Ro.Me.Sestu. È la prima sconfitta in casa per la società lagunare da quando si è iscritta ai campionati di calcio a 5, prima di venerdì scorso la squadra sulcitana non aveva mai perso sul proprio terreno. E quella contro il Sestu è la seconda sconfitta stagionale per la compagine allenata da Maurizio Frau, che si vede così raggiunta al primo posto proprio dal Sestu e non riesce a staccare i cugini del Calasetta. Ora, nel campionato di serie C2 regionale, i giochi sono più aperti che mai, con queste tre squadre, le due sulcitane più il Sestu, appaiate in vetta alla classifica con 27 punti, frutto di 9 vittorie e 2 sconfitte.
Venerdì la squadra di Sant?Antioco è uscita sconfitta dal campo del Lungomare antiochense, davanti a un folto pubblico di appassionati e tifosi, dopo una partita molto combattuta ed equilibrata, decisa solo nel finale da un gol ottenuto dagli ospiti quando il Sant?Antioco si è ritrovato con un uomo in meno per l?espulsione di Roberto Milia.
Fino a quel momento la partita era stata molto equilibrata, con continui capovolgimenti di fronte e occasioni per entrambe le squadre. Il Sant?Antioco ha lottato e costruito diverse palle-gol grazie alle sue individualità, mentre il Sestu ha dimostrato di essere sicuramente meglio disposta in campo e più organizzata della squadra lagunare.
Nel primo tempo sono gli ospiti a fare la partita. La squadra del cagliaritano, allenata da mister Pierpaolo Costa, tenta con gli schemi di aprire la retroguardia antiochense, ma è il Sant?Antioco a rendersi più pericoloso in attacco con alcune conclusioni pericolose. E sono proprio i ragazzi di casa a passare in vantaggio, grazie a un contropiede in cui Antonello Lobina ruba palla a metacarpo si invola verso la porta del Sestu e infila il portiere ospite con un tiro di punta imprendibile che finisce sotto la traversa.
Il Sestu non ci sta e riprende ad attaccare. Arriva così il pareggio sugli sviluppi di uno schema da calcio d?angolo: Orrù ben appostato sul secondo palo è lesto ad infilare a porta vuota una palla che passa fra i piedi dei difensori antiochensi senza che nessuno riesca a intervenire.
Raggiunto il pareggio il Sestu continua a premere ma l?azione più pericolosa è del Sant?Antioco, con un tiro di Palermo che si stampa sul palo. Prima della fine del primo tempo però sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio. Passaggio filtrante e difesa che resta imbambolata, con Maxia pronto sul palo che infila per la seconda volta il portiere Alessandro Argiolas. La prima frazione si chiude così col vantaggio degli ospiti per 2 a 1.
Il secondo tempo si apre col Sant?Antioco che prova a fare la partita per raggiungere il pareggio. La squadra di casa cerca di premere il Sestu nella sua metacarpo, ma gli attacchi sono disorganizzati e affidati esclusivamente alle giocate dei singoli. Il Sestu è ben disposto e si affida a numerosi falli per bloccare gli sbocchi offensivi dei lagunari. Ma i lagunari riescono comunque a trovare il pareggio. A realizzarlo è ancora Lobina che, ben lanciato in profondità dal portiere Argiolas, resiste alla carica di un avversario e infila l?estremo difensore ospite in uscita con un rasoterra. Le squadre si equivalgono ma gli antiochensi provano a vincere. Milia è sfortunato in contropiede e il suo tiro coglie il palo, il secondo per il Sant?Antioco.
Poi il fattaccio: proprio Milia, già ammonito per fallo di mano, dice qualcosa di troppo all?arbitro e viene ammonito per la seconda volta, lasciando così i suoi compagni in inferiorità numerica.
Con l?uomo in meno il Sestu chiude i lagunari nella loro metacarpo e trova il gol-vittoria: imbucata di Asunis per il lungo Traverso che in spaccata mette dentro.
A parità numerica il Sant?Antioco ha l?occasione per pareggiare nel finale, ma il gran tiro ancora una volta di Lobina e deviato in angolo da un prodigioso intervento del portiere ospite Cossu, di certo il migliore dei suoi.
Finisce 3 a 2 per il Sestu, che così raggiunge in testa alla classifica le due squadre dell?isola di Sant?Antioco.
Da segnalare le ottime prove del solito Carlo Piredda (per l?occasione capitano) e dell?intramontabile Antonello Lobina. Bisogna anche dire che il Sant?Antioco ha dovuto fare a meno di due pedine importanti come Massimo Sodi e Luca Mereu, che avrebbero senz?altro fatto comodo.
La squadra antiochense deve sicuramente migliorare dal punto di vista tattico e dell?organizzazione di gioco se vuole dire la sua nel discorso promozione.
Dal prossimo turno inizia infatti il girone di ritorno, che si prospetta davvero avvincente dato che i giochi sono apertissimi. Dopo una settimana di pausa si riapre col Sant?Antioco che va a fare visita al Flumini; lo Sporting Calasetta giocherà a Selargius contro il San Paolo e il Sestu che ospiterà il Villasimius. Da tenere d?occhio anche il Maracalagonis che segue il trio di testa a 6 punti e giocherà in casa col Sinnai.

SANT’ANTIOCO – Ro.Me.Sestu = 2 – 3
RETI:
Lobina, Lobina

SANT’ANTIOCO. Argiolas (p), Piredda, Palermo, Milia, Lobina, Roccasalva, Demi, Orrù, Mereu, Murgia, Brai (p). ALL. Frau

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

SPONSOR
SHOP @
FAI SHOPPING CON LA GA
VAI ALLE OFFERTISSIME

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

CALCIO – Bomber e Top 11: 17a giornata

25 Gennaio 2007 Commenti chiusi

CALCIO

BOMBER E TOP 11: 17a GIORNATA

BOMBER DEL SULCIS IGLESIENTE

Restano ancora a secco i cannonieri che occupano le prime posizioni.
Giovanni Serci, leader della classifica, non segna ma il suo Portoscuso vince comunque e riconquista la vetta della classifica.
Mentre il secondo in classifica, Giacomo Sanna del Sant?Antioco, è fermo per un infortunio. Federico Trogu, bomber del Carbonia, in testa alla classifica dei cannonieri della Promozione e terzo in quella del Sulcis Iglesiente, non riesce ad andare in rete e la sua squadra perde in casa col forte Pula dell’ex Mileddu.
Si riaffaccia nelle prime posizioni della classifica il vincitore dello scorso anno, Francesco Piredda dell?Is Urigus, che nelle ultime giornate ha ripreso a segnare con costanza e con 8 reti realizzate si conferma uno degli attaccanti più prolifici del territorio e sale al quarto posto in coabitazione con Federico Friargiu del Gonnesa e il giovane David Pinna del Tratalias.
In questa giornata da segnalare le reti decisive e pesantissime di Stefano Biggio del Carloforte, il suo gol regala infatti i 3 punti agli isolani contro l?Arbus; e del centrocampista Marco Portas del Portoscuso, che al 70? trova il jolly all?incrocio dei pali e in un colpo solo regala alla sua squadra vittoria e primo posto in classifica.

CLASSIFICA DOPO 17 GIORNATE

17 RETI ? Serci (Portoscuso)

13 RETI ? Sanna G. (Sant?Antioco)

11 RETI ? Trogu (Carbonia)

8 RETI ? Friargiu (Gonnesa), Piredda (Is Urigus), Pinna D. (Tratalias)

7 RETI – Piloni (Sant?Antioco), Perseo (Sguotti), Caddeo L. (Santadi), Melis (Villaperuccio)

6 RETI ? Peloso Luca (Carloforte), Murenu (Gonnesa), Serra S. (Sguotti), Pitzalis (Buggerru)

5 RETI ? Comparetti M. (Carloforte), Melis N., Napoli (Fermassenti), Serra C. (Sant’Antioco), Pascai (Calcio Iglesias), Giordi R.(Is Urigus), Ghisu G. (Villaperuccio)

TOP 11 – I migliori giornata per giornata

17a GIORNATA

CARTA (Fermassenti)
FADDA (Villaperuccio)
MEI (Fermassenti)
ATZEI (Portoscuso)
POLES (Fermassenti)
PINNA S. (Tratalias)
LAI (Villaperuccio)
PORTAS (Portoscuso)
BIGGIO (Carloforte)
GHISU M. (Fermassenti)
PIREDDA (Is Urigus)

ALL. MARICA (Fermassenti)

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

CALCIO ? Fa festa solo il Carloforte. Carbonia e Iglesias sconfitte.

24 Gennaio 2007 Commenti chiusi


CALCIO

PROMOZIONE REGIONALE

FA FESTA SOLO IL CARLOFORTE. CARBONIA E IGLESIAS SCONFITTE.
La squadra di Poncellini scavalca quella di Lampis

Il Carloforte continua a stupire. La compagine guidata da mister Walter Poncellini continua il suo ottimo cammino da matricola nel campionato di Promozione regionale e nell?ultimo turno batte sul proprio terreno l?Arbus, altra matricola, allenato dall?esperto tecnico Ignazio Virgilio.
È bastato un acuto al Carloforte per avere la meglio sulla squadra dell?iglesiente. Il gol vittoria per la squadra dell?isola di San Pietro è stato infatti realizzato al 16? del primo tempo da Stefano Biggio. Poi la retroguardia carlofortina ha tenuto per tutto il resto dell?incontro, senza nemmeno soffrire troppo, ed è riuscita a portare a casa 3 punti importantissimi ai fini della classifica.
Pronti via e dopo un quarto d?ora di noia il Carloforte va in vantaggio: al 16? Napoli lancia bene Biggio sul filo del fuorigioco, il portiere degli ospiti Sanna tenta di opporsi ma il giocatore di casa lo infila con un tocco preciso spezzando l?equilibrio della gara. Sarà il gol che vale la partita.
L?Arbus prova a reagire e a ristabilire la parità, ma ci pensa il giovane Pisano con un bell?intervento a negare a Manis la gioia del gol grazie a un colpo di reni che gli permette di neutralizzare mandando in corner la forte conclusione del giocatore ospite.
Il resto del tempo è abbastanza noioso, con gli ospiti a tentare la via del gol soprattutto con palle alte. La difesa di casa però riesce sempre a disimpegnarsi.
Nella ripresa parte bene l’Arbus che cerca di pressare la squadra di Poncellini. La veemenza degli ospiti non dura però più di un quarto d’ora. Poi il Carloforte riprende a controllare agevolmente l’incontro e porta fino al novantesimo un vantaggio minimo che però regala una vittoria molto importante.
La classifica continua quindi a sorridere al Carloforte. partita con l’obiettivo salvezza, la squadra di Poncellini si trova in una posizione ottima, la zona pericolosa è distante e sono più vicine le posizioni di vertice che quelle in fondo alla graduatoria. Dietro il carloforte ci sono infatti squadre che alla vigilia avevano ben più credito della compagine isolana, come Gialeto, Asseminese e persino i cugini della Monteponi e soprottutto del Carbonia.
Di sicuro il Carloforte deve continuare su questa strada, a cominciare dalla prossima partita contro il Gemini Pirri in trasferta. La squadra del cagliaritano è un osso duro, ma i sulcitani possono fare bene su qualsiasi campo, come hanno dimostrato finora.

CARLOFORTE – Arbus = 1 – 0
RETE:
16′ Biggio
ARBITRO: Sulis di Cagliari
CARLOFORTE. Pisano 7 Ferrara 6,5 Guarino 6 (77′ Rivano F. sv) Comparetti A. 6,5 Napoli 7 Gattuso 6,5 Biggio 7 Trullu 6,5 Comparetti M. 5,5 (80′ Cimmino sv) Pala 6 (84′ Bonifai sv). ALL. Poncellini 6,5

Amara sconfitta interna per il Carbonia allenato ormai da quattro partite da Corrado Lampis. Trogu e compagni vengono battuti di misura sul proprio terreno dal Pula di Beppe Martinez. I 3 punti per la squadra ospite arrivano in pieno recupero con un gol che sa di beffa perchè ottenuto con un cross che assume una traiettoria beffarda e si insacca in porta per la gioia incontenibile di tecnico e giocatori del Pula. Al Carbonia rimane invece l’amarezza per una gara giocata alla pari con una delle squadre più forti e attrezzate del torneo.
La gara è stata ben giocata da entrambe le squadre e probabilmente il pari sarebbe stato il risultato più giusto. Ma si sa il calcio è così e un episodio può cambiare le sorti di una partita già scritta.
Parte meglio il Carbonia dal punto di vista del gioco, ma l’occasionissima ce l’ha il Pula con un tiro di Pietro Garau che si stampa sul palo. Pericolo scampato per il Carbonia che intorno alla mezzora avrebbe la palla buona per passare in vantagiio ma Matteo Floris conclude fuori dopo un contropiede ben orchestrato. Prima della fine del tempo arriva il turno dell’ex Michele Mileddu che con un gran tiro al volo esalta le doti acrobatiche di Rubbiani. Risponde ancora Floris ma il suo tiro è intercettato dal portiere ospite Esposito.
La ripresa è sempre piacevole. Ancora Floris tira clamorosamente al lato a porta sguarnita facendo disperare i tifosi sugli spalti. Il Pula risponde con Ramon Aiana che sbaglia incredibilmente di testa da pochi passi. Il festival del gol sbagliato lo prosegue Alessanddro basciu per il Carbonia che spreca da pochi passi dopo un bel contropiede. Nel finale Mileddu ci prova due volte, prima con una rovesciata poi coun un diagonale insidioso, ma entrambe le sue conclusioni terminano fuori.
Quando tutti ormai pensano allo 0 a 0 arriva la beffa: Stefanini manda in area l’ennesimo cross e la palla assume una strana parabola che finisce in rete per il gol-vittoria a favore degli ospiti.
Il Carbonia perde la seconda gara di fila dunque. E ancora contro una diretta concorrente per la promozione. Una promozione che ormai sembra un miraggio dato che le squadre in testa non sono rimaste certo ad aspettare i sulcitani.
Al Carbonia rimane l’amarezza per un’ennesima partita giocata alla pari con un avversario di certo molto più esperto e con giocatori davvero molto esperti, basta pensare a Mileddu, a Garau, giocatore di Sant’Antioco, ex Torres in C1, e a Ramon Aiana, che ha giocato persino in serie A con la Fiorentina. La società sulcitana, invece, nonostante i numerosi acquisti nell’ultimo mercato riparatore continua a deludere. Purtroppo Lampis non ha ancora dato alla squadra quella fisionomia giusta per competere con le squadra più forti. Anche se la fortuna in alcune occasioni ha proprio voltato le spalle ai sulcitani.
Il prossimo impegno per il Carbonia sarà in trasferta a Villanovatulo. Una partita da vincere assolutamente, altrimenti addio definitivo ai sogni di promozione.

CARBONIA – Pula = 0 – 1
RETE:
92′ Stefanini
ARBITRO: Mereu di Cagliari
CARBONIA. Rubbiani 6 Mei 6 Barbarossa 6 Medda 6,5 Lebiu 6 (90′ Santus sv) Fadda 5,5 Floris 6,5 (77′ Costa sv) Costa 6 Cancedda 5,5 Basciu 5,5 (85′ Loddo sv) Trogu 5,5. ALL. Lampis 5,5

Sconfitta per la Monteponi Iglesias sul campo della neocapolista Decimese. Ma il punteggio di 3 a 1 per la squadra di Decimomannu è un pò troppo pesante rispetto a quanto visto sul terreno di gioco. La squadra di Pietro Vivarelli ha infatti giocato una buonissima gara contro la Decimese allenata da Giampaolo Grudina e ha dimostrato ancora una volta di avere tutte le carte in regola per ottenere la salvezza.
La Monteponi parte forte, facendo vedee di non avere alcun timore di fronte a una delle squadre più forti del campionato. Dopo appena 3 minuti Demartis viene atterrato in area e l’arbitro concede all’Iglesias un sacrosanto calcio di rigore. Pibiri dal dischetto non sbaglia spiazzando il portiere di casa Melis.
L’Iglesias, nonostante il vantaggio, continua a premere e sfiora di nuovo la rete con una punizione del solito Pibiri che costringe Melis in corner. Poi si svegliano anche i padroni di casa che cominciano a macinare gioco, anche se Murgia non corre grossi pericoli. Fino al 39′ quando Federico Perra trova la palla giusta da accompagnare in rete su un assist di Corse. La prima frazione finisce così in parità, con la Monteponi che però avrebbe sicuramente meritato qualcosa in più.
La ripresa si apre malissimo per la squadra di Vivarelli. Dopo 7 minuti l’arbitro concede ai padroni di casa un penalty per atterramento del brasiliano Moricio ed espelle Demartis per fallo da ultimo uomo. Lo stesso brasiliano dal dischetto si fa parare il tiro da un ottimo Murgia.
Il vantaggio della Decimese però è solo rimandato, anche perchè l’Iglesias in dieci uomini non riesce più a opporsi efficacemente alle avanzate della squadra di Grudina. Dopo una traversa su colpo di testa del solito Perra, a sei minuti dalla fine, quando gli iglesienti fanno un pensierino al pareggio, proprio Perra (davvero un ottimo attaccante) approfitta di un’uscita sconsiderata di Murgia e deposita sulla porta sguarnita.
Al 90′ ci pensa Corse a segnare la terza rete con una splendida rovesciata da applausi.
Davvero un peccato per la squadra di Vivarelli che di sicuro non meritava una punizione così pesante e che anche a Decimo ha dimostrato di poter giocare alla pari anche con le squadre più forti di questo girone. La dea bendata ancora una volta non ha di certo favorito gli iglesienti e anche l’arbitro, il signor Libasci di Cagliari, ci ha un pò messo del suo lasciando in 10 la Monteponi proprio nel momento più delicato della gara.
Quello che rimane a Pibiri e compagni dopo questa partita contro la neocapolista è la convinzione di potersi giocare fino in fondo le proprie carte nella corsa alla salvezza. Ora la quota per arrivare alla permanenza in Promozione senza disputare i play-out è distante 7 punti, che non sono pochi ma che possono sicuramente essere colmati dall’Iglesias se continuerà a giocare con lo stesso spirito e la stessa determinazione messa in campo al cospetto della Decimese. Domenica prossima impegno casalingo contro il Sarroch, quindi uno scontro diretto per la salvezza. Una vittoria è d’obbligo per lanciare al meglio la corsa al sest’ultimo posto.

Decimese – MONTEPONI IGLESIAS = 3 – 1
RETI:
4′ Pibiri (MI, rig.), 39′ Perra F. (D), 84′ Perra F. (D), 90′ Corse (D)
ARBITRO: Libasci di Cagliari
MONTEPONI IGLESIAS. Murgia 5 Mura 6 Demartis 5,5 Todde 6 Crobeddu 7 Cogotti 6,5 Pinna 6 (85′ Casti sv) Daga 6 Mura 6 Pibiri 6,5 Diana 5,5 (58′ Piras 5,5). ALL. Vivarelli 6

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

SPONSOR
SHOP @
FAI SHOPPING CON LA GA
VAI ALLE OFFERTISSIME

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , , ,

VOLLEY – La VBA Olimpia torna alla vittoria

23 Gennaio 2007 1 commento


VOLLEY

LA VBA OLIMPIA TORNA ALLA VITTORIA
Al Palasport di Sant’Antioco battuta la Sestese

La VBA Olimpia Sant’Antioco torna finalmente alla vittoria nel campionato di serie B1 nazionale di pallavolo.
La squadra allenata da Giuseppe Lai batte la Sestese col punteggio di 3 a 1 e rilancia le sue ambizioni di salvezza. Il Palazzetto del Lungomare antiochense era gremito sabato sera per l’ultima giornata del girone d’andata e finalmente la squadra antiochense non ha deluso i suoi numerosi tifosi.
L’Olimpia ci ha messo un pò prima di prendere il ritmo partita e ha concesso alla squadra toscana il primo set, che termina 25 a 19 per gli ospiti dopo 22 minuti di gioco, nonostante la squadra di Lai fosse in vantaggio per 16 a 11.
La compagine sulcitana però si riprende subito e non concede più niente agli avversari. Nella seconda frazione la squadra si trasforma così Jetty Rinoldo e compagni ritrovano lo smalto dei bei tempi e un buon gioco, sia in fase di ricezione che in attacco, con Ballico, Squeo e Meletti che giocano ad alti livelli. Il secondo set termina così 25 a 15 per l’Olimpia in 20 minuti.
Il terzo set è simile al secondo, con l’Olimpia a farla da padrone e a imporre il suo gioco. Finisce 25 a 17 dopo 21 minuti.
Nel quarto e ultimo set i toscani cercano di recuperare lo svantaggio ma l’Olimpia non lascia spazi alle giocate degli ospiti, sostenuta da uno stupendo pubblico, conquista set e partita in 22 minuti col parziale di 25-16.
Una vittoria senza dubbio meritata per i ragazzi di Giuseppe Lai, che finalmente sono riusciti ad esprimere un buon gioco e vede riaprisi spiragli di salvezza. Tre punti preziosissimi per la squadra lagunare, ottenuta grazie a una prova corale di spessore. Un elogio a parte va a Mariano Martinez, autore di un’ottima gara che ripaga il ragazzo dei sacrifici fatti in questi mesi di stop forzato per la riabilitazione dopo l’intervento alla spalla infortunata.
Quella che si è vista sabato è sicuramente una squadra diversa rispetto a quella vista in tutto il girone d’andata. Una squadra che gioca meglio e fa sicuramente ben sperare per l’inizio di questo girone alla fine del quale tutti sperano nella permanenza in serie B1.
Ma la vittoria è stata soprattutto da dedicare a Marcellino Cherchi, il ragazzo tragicamente scomparso qualche giorno fa in un incidente. Marcellino era un grande tifoso dell’Olimpia e faceva parte dei “Lions”, il gruppo organizzato dei tifosi della squadra antiochense. Così sbato sera, prima dell’importante incontro di campionato, il gruppo storico dei tifosi biancoblù ha organizzato una piccola processione per le vie del paese per ricordare l’amico e compagno di gradinata.
A Marcellino questa vittoria avrebbe fatto tanto piacere.

NELLA FOTO: L’argentino dell’Olimpia, Mariano Martinez.

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

SPONSOR
SHOP @
FAI SHOPPING CON LA GA
VAI ALLE OFFERTISSIME

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

CALCIO – Bomber e Top 11: 16a giornata

19 Gennaio 2007 Commenti chiusi

CALCIO

BOMBER E TOP 11: 16a GIORNATA

BOMBER DEL SULCIS IGLESIENTE

Una giornata storta per i principali bomber del Sulcis Iglesiente. Restano infatti a secco gli attaccanti al vertice della classifica.
Da segnalare le doppiette di Piredda dell’Is Urigus, Melis del Villaperuccio e Ghisu del Gonnesa.

CLASSIFICA DOPO 16 GIORNATE

17 RETI ? Serci (Portoscuso)

13 RETI ? Sanna G. (Sant?Antioco)

11 RETI ? Trogu (Carbonia)

8 RETI ? Friargiu (Gonnesa), Pinna D. (Tratalias)

7 RETI – Piloni (Sant?Antioco), Perseo (Sguotti), Piredda (Is Urigus), Caddeo L. (Santadi), Melis (Villaperuccio)

6 RETI ? Peloso Luca (Carloforte), Murenu (Gonnesa), Serra S. (Sguotti), Pitzalis (Buggerru)

5 RETI ? Comparetti M. (Carloforte), Melis N., Napoli (Fermassenti), Serra C. (Sant’Antioco), Pascai (Calcio Iglesias), Ghisu G. (Villaperuccio)

TOP 11 – I migliori giornata per giornata

16a GIORNATA

PISANO (Carloforte)
MEREU (Is Urigus)
PUGGIONI (Buggerru)
PUTZU (Gonnesa)
ENNAS (Fermassenti)
GHISU (Gonnesa)
BARDI F. (Villaperuccio)
IMPERA (Gonnesa)
CATALANO (Gonnesa)
MELIS (Villaperuccio)
PIREDDA (Is Urigus)

ALL. MARONGIU (Gonnesa)

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

SPONSOR
SHOP @
FAI SHOPPING CON LA GA
VAI ALLE OFFERTISSIME

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

CALCIO – Pari nel derby, il Carbonia perde a Muravera

17 Gennaio 2007 Commenti chiusi


CALCIO

PARI NEL DERBY, IL CARBONIA PERDE A MURAVERA
Monteponi Iglesias e Carloforte a reti bianche

Il Carloforte di mister Walter Poncellini riesce a passare indenne dallo stadio Monteponi. L’Iglesias invece sul proprio campo proprio non sa vincere. Ne viene fuori uno scialbo zero a zero che accontenta sicuramente più gli ospiti dei padroni di casa che speravano in una vittoria nel derby per rilanciare le proprie ambizioni di salvezza. La squadra di Pietro Vivarelli non vince tra le mura amiche da quasi un anno.
Le due squadre si sono in pratica annullate a vicenda, con le due difese a farla da padrona e gli attacchi assolutamente evanescenti. La partita è stata piuttosto noiso e il pubblico accorso allo stadio, non molto numeroso a dir la verità, si è annoiato e non poco.
Nel primo tempo le poche occasioni da gol sono per la Monteponi. Intorno al quarto d’ora il portiere ospite, il giovane Pisano, è bravo a deviare in calcio d’angolo un insidiosa conclusione in diagonale di Crobeddu. Succede poco altro nei primi 45 minuti, il Carloforte non si fa mai pericoloso ma si difende bene. L’Iglesias cerca la via della rete solo con una tiro dal limite dell’aria di Casti che finisce di poco al lato. I padroni di casa almeno provano a realizzare un gol ma il Carloforte è ben disposto in campo e non corre grandi rischi, concedendo solo conclusioni da lontano agli avversari.
Nel secondo tempo l’incontro si fa più piacevole, ma non certo bellissimo. Ci prova finalmente anche il Carloforte con una doppia conclusione di Trullu prima e Peloso poi, ma anche Arrus è attento fra i pali e respinge.
L’Iglesias risponde con un’incornata a colpo sicuro di Mura al 70′ però Pisano è ancora ottimo e si propone in un difficile intervento che nega il gol alla punta di casa. Poi è ancora Mura ad avere al 34′ la palla della vittoria per la sua squadra ma incredibilmente spara alto con la porta vuota da pochi passi.
Finisce così, senza reti, una partita che ai punti la Monteponi avrebbe senza dubbio meritato di vincere. Al Carloforte resta un punto prezioso che fa classifica e consolida la posizione della squadra dell’isola di San Pietro, con 23 punti, a ridosso delle squadre di vertice.
Nel prossimo turno la Monteponi sarà di scena a Decimomannu contro la Decimese seconda in classifica. Una gara durissima per Pibiri e compagni, ma consola il fatto che in trasferta l’Iglesias ha sempre espresso un gioco migliore.
Carloforte invece impegnato fra le mura amiche contro l’Arbus in una partita da prendere con le molle per il valore dei giocatori della squadra allenata da Ignazio Virgilio. Una gara che però il Carloforte può vincere.

MONTEPONI IGLESIAS – CARLOFORTE = 0 – 0
ARBITRO:
Bassu di Cagliari
MONTEPONI IGLESIAS. Arrus 6,5 Loi 6 Demartis 6,5 Todde 5,5 Crobeddu 6,5 Mura G. 6 Meloni 5,5 Daga 5,5 Mura S. 6 (83′ Diana sv) Pibiri 6 Casti 6 (63′ Pintus 5,5). ALL. Vivarelli 5,5
CARLOFORTE. Pisano 7 Ferrara 6 Rivano 6 Comparetti A. 6 Napoli 6,5 Gattuso 6,5 Cimmino 5,5 (68′ Caputo 5,5) Trullu 6 Peloso 5,5 (58′ Biggio 5,5) Demontis 5,5 Vinci 5,5 (82′ Comparetti M. sv). ALL. Poncellini 5,5

Il Carbonia dei nuovi acquisti e del nuovo allenatore Corrado Lampis, il successore di Antonello Murroni sulla panchina biancoblu, invece delude ancora e va a perdere sul campo del Muravera, allenato dal tecnico Antonio Pastrano e infarcito di giovani.
La sconfitta fa scivolare il Carbonia al sesto posto della classifica, con le squadre di vertice che continuano ad allontanarsi. Ma la squadra costruita da Lampis sembra non avere ancora una fisionomia ben definita, i nuovi acquisti sembrano non essersi ancora integrati e a reggere il gioco della squadra sono sempre i soliti elementi (Medda, Lebiu e Trogu).
Lampis schiera una squadra con molti nuovi acquisti, da Barbarossa a Cancedda a Basciu, ma è il Muravera a dimostrarsi da subito squadra più compatta e più incisiva, costringendo il Carbonia a chiudersi in difesa (una difesa orfana di Fabio Piras, squalificato).
Così il Muravera dopo appena 7 minuti di gioco passa già in vantaggio, sorprendendo capitan Graziano Mannu e compagni. L’attaccante di casa Carta serve bene in profondità il compagno Monni che salta Mei e con un tiro in diagonale buca Rubbiani che non può far nulla. Il Carbonia prova a rispondere ma gli attacchi dei sulcitani sono inconcludendi. Da segnalare solo un colpo di testa di Medda in proiezione offensiva che non impensierisce più di tanto il porrtiere di casa Ladinetti. Al 31′ il Muravera potrebbe raddoppiare ma Mulas spreca davanti a Rubbiani. Il primo tempo si chiude così col vantaggio di misura della squadra di casa.
Nella ripresa il Carbonia si fa più proponitivo. Basciu finalmente fa vedere che c’è e conclude di potenza da fuori, ma il portiere di casa è bravo a deviare in angolo. La squadra di Lampis preme per raggiungere il pari e viene premiata quando al 61′ l’arbitro concede un rigore per atterramento di Cancedda. Lo stesso giocatore realizza dal dischetto portando la gara sull’1-1.
I padroni di casa non ci stanno e mostrano più voglia di prendere i 3 punti. Lo dimostrano quando uno scatenato Monni, nella stessa azione, colpisce prima il palo e poi la traversa, graziando il Carbonia. Ma la squadra di mister Pastraro si espone anche ai contropiedi di Trogu e soci, in uno di questi l’estremo difensore di casa compie un vero e proprio miracolo sulla conclusione di Floris.
Al 71′ episodio favorevole al Carbonia. Prima della battuta di una punizione dal limite per la squadra di casa, Monni colpisce Mei a gioco fermo, il guardalinee vede tutto e il giocatore del Muravera viene espulso dal direttore di gara.
In superiorità numerica il Carbonia dovrebbe crederci di più e premere per vincere, ma sono i padroni di casa a passare grazie a una pregevole punizione battuta dal capitano Piccarreta, che gira sopra la barriera e si infila all’incrocio dove Rubbiani non può arrivare.
Subito il gol il Carbonia cerca di pressare per arrivare al pareggio, ma il Muravera si difende con ordine e con qualche fallo tattico. Finisce 2-1 per il Muravera e per il Carbonia rimane solo da segnalare l’espulsione di Milia, neoentrato, per doppia ammonizione.
Una partita deludente quindi per un Carbonia che non riesce a trovare il passo giusto, nonostante la campagna acquisti fatta dalla società per cercare di colmare il gap con le prime della classe. Invece la situazione sembra peggiorata e il bel Carbonia visto in molte partite di inizio stagione sembra già un lontano ricordo. Lampis probabilmente deve ancora dare la sua impronta a questa squadra, che sembra affidarsi più all’estro dei singoli che a un gioco corale e coordinato. I nuovi acquisti poi devono ancora integrarsi. Resta l’amarezza per una sconfitta contro una diretta concorrente per il salto di categoria e per i play-off; una sconfitta che costa caro ai sulcitani che ora sono stati raggiunti dal Pula, che sarà proprio il prossimo avversario del Carbonia al Comunale nel prossimo turno di campionato. Il Pula era partita col favore dei pronostici a inizio campionato, ma per il momento non ha rispettato le attese. Nelle fila della quadra allenata da Beppe Martinez c’è anche l’ex Michele Mileddu, che tenterà di fare un dispetto alla sua ex squadra. Ma il Carbonia deve assolutamente far vedere che vuole lottare sino alla fine per raggiungere l’obiettivo play-off e per farlo deve battere anche una squadra forte come il Pula.

Muravera – CARBONIA = 2 – 1
RETI:
11′ Monni (M), 61′ Cancedda (C, rig.), 73′ Piccarreta (M)
ARBITRO: Romano di Cagliari
CARBONIA. Rubbiani 6 Mei 5 Barbaross 5,5 Medda 6 Mannu 5 (63′ Fadda 5,5) Lebiu 5,5 (86′ Loddo sv) Floris 6 (68′ Milia 4) Cossu 5,5 Cancedda 6 Basciu 5,5, Trogu 5. ALL. Lampis 5

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

SPONSOR
SHOP @
FAI SHOPPING CON LA GA
VAI ALLE OFFERTISSIME

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , ,

SPORT – Tutti i risultati del week-end

16 Gennaio 2007 Commenti chiusi

SPORT

TUTTI I RISULTATI DEL WEEK-END

CALCIO

PROMOZIONE – Girone A – 16a Giornata
Muravera – CARBONIA = 2 ? 1
MONTEPONI IGLESIAS – CARLOFORTE = 0 ? 0

CLASSIFICA
Monreale – 32
Decimese – 31
Muravera – 30
Gemini Pirri – 26
Sanluri – 25
CARBONIA, Pula – 24
CARLOFORTE - 23
Arbus – 22
Asseminese ? 20
Gialeto – 19
Sarroch – 18
Guspini – 16
MONTEPONI IGLESIAS (-1) – 13
Villanovatulo – 9
Sinnai – 5

PROSSIMO TURNO
CARBONIA ? Pula
CARLOFORTE ? Arbus
Decimese ? MONTEPONI IGLESIAS

PRIMA CATEGORIA – Girone B – 16a Giornata
SGUOTTI – Mandas = 0 – 1
Serramanna – FERMASSENTI = 0 – 0
Senorbì – SANT’ANTIOCO = 1 – 0
GONNESA – Arixi = 4 – 0

CLASSIFICA
Isili – 39
Villacidro – 37
GONNESA, Senorbì – 33
FERMASSENTI – 28
SANT’ANTIOCO – 25
Orrolese ? 23
SGUOTTI, F.Mogoro – 22
Arixi, Serramanna ? 18
Mandas – 17
Tonara ? 15
Siliqua – 14
Meana Sardo – 10
Solarussa 95 – 1

PROSSIMO TURNO
Tonara – SGUOTTI
FERMASSENTI – GONNESA
SANT’ANTIOCO – F.Mogoro

SECONDA CATEGORIA – Girone C – 16a Giornata
SANTADI – CALCIO IGLESIAS = 1 – 1
Capoterrese – IS URIGUS = 1 – 4
BUGGERRU – Assemini 80 = 3 – 2
TRATALIAS – Sestu = 0 – 3
Furtei – VILLAPERUCCIO = 2 – 3
Vallermosa – PORTOSCUSO = 1 – 0

CLASSIFICA
Decimoputzu – 33
Sestu ? 32
PORTOSCUSO, BUGGERRU, Vallermosa – 30
Capoterra 2000 ? 28
Assemini 80 – 27
CALCIO IGLESIAS – 26
IS URIGUS – 24
SANTADI – 22
Villasor – 17
VILLAPERUCCIO – 15
Giesse Assemini – 14
TRATALIAS, Furtei – 10
Capoterrese – 6

PROSSIMO TURNO
Capoterra 2000 – SANTADI
IS URIGUS – G.Assemini
VILLAPERUCCIO – BUGGERRU
CALCIO IGLESIAS – TRATALIAS
PORTOSCUSO – Furtei

TERZA CATEGORIA – Girone E – 13a Giornata
Girone del Sulcis Iglesiente

Atl.Cortoghiana ? Terresoli = 1 – 0
Atl.Villaperuccio – Monteponi 2000 = 0 – 0
Antas Club ? Villamassargia = 2 – 3
Atl.Narcao – Iglesias M.G. = 5 – 1
Barbusi – Cortoghiana 05 = 0 – 5
Bindua – Cullurgioni Giba = 2 – 2
Calasetta – N.Tegula Teulada = 1 – 0
Sant’Anna Arresi ? Nebidese = 1 – 2

CLASSIFICA
Bindua ? 31
Monteponi 2000 – 29
A.Villaperuccio, Atl.Narcao, Cortoghiana 05 ? 25
M.Cullurgioni Giba – 23
Atletico Cortoghiana ? 22
Calasetta ? 20
Terresoli – 19
Villamassargia ? 17
Nuovo Tegula Teulada – 14
Sant’Anna Arresi, Nebidese ? 11
Antas Club – 8
Barbusi – 7
Iglesias M.G. – 1

PROSSIMO TURNO
Atl.Cortoghiana – Atl.Narcao
Barbusi ? Antas Club
Bindua ? Nebidese
Cortoghiana 05 ? Atl.Villaperuccio
Cullurgioni Giba ? Monteponi 2000
Iglesias M.G. ? Sant?Anna Arresi
Terresoli ? Calasetta
Villamassargia – N.Tegula Teulada

TERZA CATEGORIA – Girone A – 12a Giornata
Sigma – MUSEI = Non Disputata
DOMUSNOVAS – Frassinetti = 2 – 1

CLASSIFICA
MUSEI – 30
Sa Maddalena ? 25
Frassinetti ? 23
Dopolavoro F. Cagliari, Neon Europa ? 22
Monte Claro – 17
Antares 93 ? 16
DOMUSNOVAS, Sigma – 13
San Paolo, La Playa – 10
V.Capoterra – 2

PROSSIMO TURNO
MUSEI – Dopolavoro F. Cagliari
La Playa – DOMUSNOVAS

TERZA CATEGORIA – Girone C – 12a Giornata
FLUMINIMAGGIORE – V.San Sperate = 1 – 2

CLASSIFICA
FLUMINIMAGGIORE – 33
San Sperate – 26
Monastir Kosmoto ? 23
Olimpia Arbus, Serrenti, Giov.Assemini – 21
V.San Sperate – 19
I Bixiaus – 12
Fortitudo, Campidania ? 8
Sardara 1983 – 5
Sotgiu 2000 – 2

PROSSIMO TURNO
Serrenti – FLUMINIMAGGIORE

CALCIO FEMMINILE

SERIE C – 12a Giornata
Cagliari – CARBONIA = 1 – 1

CLASSIFICA
Azzurra 2001 ? 32
Ogliastra 2005 ? 25
Cagliari – 23
Assemini 2000 – 21
Cocco Benetutti – 19
Caprera – 17
Capoterra 2000, Porto Torres – 15
S.Elia 90 – 9
CARBONIA – 8
Villamar, Villasor – 7
Cardedu – 3

PROSSIMO TURNO
CARBONIA – Villasor

CALCIO A 5

SERIE C2 – Girone B – 10a Giornata
SANT’ANTIOCO – Mediterranea Cagliari = 8 – 3
SPORTING CALASETTA – Domusdemaria = 5 – 2

CLASSIFICA
SPORTING CALASETTA – 27
SANT’ANTIOCO – 24
Ro.Me.Sestu ? 21
Zerouno Maracalagonis ? 18
Sinnai – 16
Flumini ? 15
Mediterranea Cagliari ? 13
Tiedo Assemini – 10
Villacidrese ? 9
Villasimius, Club San Paolo ? 7
Domusdemaria – 5

PROSSIMO TURNO
Domusdemaria – SANT’ANTIOCO
Ro.Me.Sestu – SPORTING CALASETTA

SERIE D – Girone B – 10a Giornata
Serrenti – PALMARI IGLESIAS = 4 – 4

CLASSIFICA
PALMARI IGLESIAS – 23
C’è Chi Ciak Serramanna ? 17
Is bonus e is malus – 16
Serrenti, Pgs Audax Frutti d’Oro – 14
Red Devils ? 13
Campidania – 7
Pula – 6
Vivarium ? 3

PROSSIMO TURNO
PALMARI IGLESIAS: Riposa

VOLLEY

SERIE B1 – 12a Giornata
Chieti – VBA OLIMPIA SANT’ANTIOCO = 3 – 1

CLASSIFICA
Massa – 28
Meridiana Olbia ? 25
Bastia Umbra ? 24
Lube Macerata – 23
Chieti, Grottazzolina, Potentino, Città di Castello – 22
Trasimeno – 17
Castelfidardo – 16
VBA OLIMPIA SANT’ANTIOCO , Sestese – 11
La Maddalena ? 9
Sira Ancona – 0

PROSSIMO TURNO
VBA OLIMPIA SANT’ANTIOCO – Sestese

SERIE C – 10a Giornata
MARINA CALASETTA – VOLLEY IGLESIAS = 2 – 3

CLASSIFICA
Eurospin Alghero ? 29
Audax Quartucciu, Galmarket Isa – 21
Quartu 94 – 19
Solo Volley , Quartucciu Ncl 75 – 18
VOLLEY IGLESIAS – 15
Kosmoto Monastir ? 13
Decimomannu – 11
MARINA CALASETTA, Polygran Olbia – 6
Ina Macomer – 3

PROSSIMO TURNO
Solo Volley – MARINA CALASETTA
VOLLEY IGLESIAS – Polygran Olbia

SERIE C FEMMINILE – 12a Giornata
SANT’ANDREA GONNESA – Micheletti Olbia = 3 – 1

CLASSIFICA
Paradise Bet – 32
Isola del viaggio – 29
Aquila Cagliari ? 28
SANT’ANDREA GONNESA – 25
Selargius 85 ? 24
Imp.Prima – 22
Erreceramica SS – 21
Ruggeri Settimo ? 17
Cucciari Olbia – 14
Sulis.it Lanusei – 12
Castellanese – 10
San Giuseppe, Kolbe Fiamma ? 9
Micheletti Olbia – 0

PROSSIMO TURNO
Paradise Bet – SANT’ANDREA GONNESA

SERIE D – 9a Giornata
NUXIS – Aquila = 3 – 0
GADOK GONNESA – Medio Campidano = 1 – 3

CLASSIFICA
NUXIS – 27
Ichnoware – 17
Tiscali Cagliari, Ussana, Villacidro ? 16
Stella Azzurra – 14
Aquila ? 13
Sanluri – 12
Guasila ? 10
GADOK GONNESA – 8
M.Campidano ? 7
Vbc Sinnai ? 3

PROSSIMO TURNO
Vbc Sinnai – NUXIS
Ichnoware – GADOK GONNESA

SERIE D FEMMINILE – 6a Giornata
Marina 2000 – IGLESIAS = 1 – 3
GADOK GONNESA – Oasi Decimoputzu = 0 – 3

CLASSIFICA
IGLESIAS, Elmas, M.Linas, Pgs Audax ? 15
Oasi Decimoputzu – 12
Nova Volley – 8
Novitas 2&24 ? 5
Siliqua – 3
GADOK GONNESA – 2
Marina 2000 ? 0

PROSSIMO TURNO
IGLESIAS – Nova Volley
Marina 2000 – GADOK GONNESA

BASKET

SERIE C2 – 16a Giornata
Oristano – PORTOSCUSO = 78 – 64
Mens Sana – CARLOFORTE = 82 – 87

CLASSIFICA
Oristano ? 30
Olimpia Cagliari ? 28
Nuova Sti, Torres ? 26
Mens Sana – 24
Genneruxi – 22
Esperia 2000 – 20
CARLOFORTE – 16
Antonianum – 14
PORTOSCUSO, Acli Superga ? 12
S.Orsola Sassari, San Salvatore ? 10
Alguer – 8
Oratorio Elmas – 7
Sigma 90, Panda Monserrato – 2

PROSSIMO TURNO
PORTOSCUSO – Acli Superga
CARLOFORTE – Oristano

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

CALCIO – Bomber e Top 11: 15a giornata

13 Gennaio 2007 1 commento

CALCIO

BOMBER E TOP 11: 15a GIORNATA

BOMBER DEL SULCIS IGLESIENTE

Giovanni Serci del Portoscuso segna due reti nella vittoriosa gara del Portoscuso contro la capolista Decimoputzu e aumenta il suo bottino stagionale di reti, che ora sono ben 17.
Resta fermo al palo Giacomo Sanna del Sant’Antioco, che a Gonnesa subisce un brutto infortunio che lo costringerà a stare fermo per alcune settimane.
Dietro di loro resiste il bomber del Carbonia, Federico Trogu. Mentre in quarta posizione si fa largo l’accoppiata formata da Federico Friargiu del Gonnesa e David Pinna del Tratalias.

CLASSIFICA DOPO 15 GIORNATE

17 RETI ? Serci (Portoscuso)

13 RETI ? Sanna G. (Sant?Antioco)

11 RETI ? Trogu (Carbonia)

8 RETI ? Friargiu (Gonnesa), Pinna D. (Tratalias)

7 RETI – Piloni (Sant?Antioco), Perseo (Sguotti), Caddeo L. (Santadi)

6 RETI ? Peloso Luca (Carloforte), Serra S. (Sguotti)

5 RETI ? Comparetti M. (Carloforte), Melis N., Napoli (Fermassenti), Murenu (Gonnesa), Serra C. (Sant’Antioco), Pitzalis (Buggerru), Pascai (Calcio Iglesias), Ghisu G., Melis (Villaperuccio)

4 RETI ? Perez (Carbonia), Mura, Piras G. (Monteponi Iglesias), Sanna G.M. (Buggerru), Farci (Calcio Iglesias), Giordi R.(Is Urigus), Salaris (Portoscuso)

3 RETI ? Pibiri (Monteponi Iglesias), Ghisu D. (Fermassenti), Frongia, Podda (Gonnesa), Sanna F. (Sant?Antioco), Porcu (Sguotti), Daga (Calcio Iglesias), Delrio, Madeddu (Portoscuso)

TOP 11 – I migliori giornata per giornata

15a GIORNATA

CHIARAMONTI (Buggerru)
PUTZU (Gonnesa)
CALARESU (Sguotti)
SANNA (Buggerru)
DIANA (Portoscuso)
PIRAS (Buggerru)
SERCI (Portoscuso)
PERSEO (Sguotti)
PINNA D. (Tratalias)
MADEDDU (Portoscuso)

ALL. MASIA (Portoscuso)

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

SPONSOR
SHOP @
FAI SHOPPING CON LA GA
VAI ALLE OFFERTISSIME

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

CALCIO A 5 – Calasetta e Sant’Antioco vincono ancora

9 Gennaio 2007 Commenti chiusi


CALCIO A 5

CALASETTA E SANT’ANTIOCO VINCONO ANCORA
In serie D il Palmari Iglesias in testa

Continua la marcia delle due battistrada sulcitane nella serie C2 regionale di calcio a 5. Lo Sporting Calasetta batte di misura la Villacidrese in trasferta e resta in vetta alla classifica. Insegue a soli tre punti il Sant’Antioco Calcio a 5 che è andato a vincere sul campo del Villasimius, ma la compagine antiochense deve recuperare una partita, quella col Ro.Me.Sestu rinviata per pioggia (sarà recuperata il prossimo 26 gennaio).

Lo Sporting Calasetta allenato da Roberto Lusci va a vincere anche a Villacidro, su un campo ostico come quello del palazzetto della squadra campidanese. La partita non è stata per niente facile per la squadra calasettana che doveva fare i conti con l’assenza di due pedine fondamentali come il portiere Corrado Calabrò e il suo miglior realizzatore stagionale, Massimo Martis.
Il Calasetta si è trovato sempre a rincorrere la squadra di Villacidro, che ha messo in seria difficoltà la squadra di mister Lusci. Soprattutto nel primo tempo la Villacidrese ha mostrato più motivazione e una condizione atletica migliore della squadra sulcitana, apparsa molto statica durante la prima frazione di gioco. La Villacidrese si è così portata sul 2 a 0, risultato con cui si è chiuso il primo tempo.
Nella ripresa anche il Calasetta ha cominciato a giocare anche se sono ancora i padroni di casa a segnare e portarsi sul 3 a 0 a inizio tempo. Un risultato che avrebbe steso chiunque ma non il Calasetta di quest’anno, squadra che ci ha abituato a grandi rimonte. La squadra sulcitana accorcia subito le distanze con Lai e comincia a giocare meglio. I padroni di casa non riescono così a giocare con la stessa facilità del primo tempo.
Nonostante ciò arriva la quarta rete della Villacidrese dopo una dormita della difesa calasettana su un calcio d’angolo.
Ma la reazione del Calasetta è veemente, con la squadra di Lusci che inizia a pressare e si riversa con rabbia in attacco. La partita viene ribaltata grazie a una successione impressionante di reti, 4 consecutive. I gol portano la firma di Fontana, Cabras, Bernardini (alla prima marcatura stagionale) ed infine Carlo Schirru che realizza ancora una volta un gol pesantissimo che regala la vittoria alla sua squadra.
Il finale è incandescente con entrambe le squadre vicino alla rete. Vengono battuti ben 4 tiri liberi, 2 per parte, ma il risultato non cambia.
Finisce 5 a 4 per il Calasetta che così infila la sua ottava vittoria stagionale su nove partite (unica sconfitta quella subita proprio dai cugini del Sant’Antioco) e resta al comando della classifica.
Prossimo impegno per lo Sporting Calasetta in casa contro il Domusdemaria, cenerentola del girone ma reduce da una bella vittoria sul Flumini.

Villacidrese – SPORTING CALASETTA = 4 – 5
RETI:
Lai, Fontana, Cabras, Bernardini, Schirru C.
SPORTING CALASETTA: Capurro (p), Mei, Carboni, Lai, Spiga, Cabras, Fontana, Usai, Schirru C., Bernardini, Schirru P., Cossu (p). ALL. Lusci

Il Sant’Antioco risponde ai cugini del Calasetta andando a vincere sul difficile campo del Villasimius col risultato di 4 a 2. La squadra allenata da Maurizio Frau non disputa una gran partita ma ottiene i 3 punti utili a proseguire la corsa nelle prime posizioni, in attesa del recupero del prossimo 26 gennaio in casa col Sestu, che potrebbe consentire in caso di vittoria alla squadra antiochense di riagganciare in prima posizione i cugini calasettani.
A Villasimius è sceso in campo un Sant’Antioco brutto, svogliato, che ha ottenuto il massimo col minimo sforzo. Di fronte una squadra di casa che ha cercato di mettere in difficoltà i granata ma che raramente ha impensierito il portiere antiochense Alessandro Argiolas.
Nel primo tempo è il Sant’Antioco ha fare la partita seppure senza impensierire seriamente la retroguardia di casa. Il primo pericolo per il Villasimius lo porta Carlo Piredda che colpisce il palo. La gara si sblocca grazie al solito Roberto Milia che si libera sulla destra e infila il portiere con un bel tiro sotto la traversa. Il raddoppio per il Sant’Antioco lo firma Ignazio Orrù con un rasoterra secco e preciso.
I padroni di casa tentano una reazione ma è sempre la squadra sulcitana ad essere perciolosa: Alessandro Mereu salta un avversario e mette una bella palla sul secondo palo dove il giovane Andrea Demi però non arriva. Il Villasimius riesce però ad accorciare le distanze e portarsi sul 2 a 1 con una conclusione sotto la traversa sugli sviluppi di un calcio di punizione.
Prima della fine del tempo il Sant’Antantioco ristabilisce le distanze ancora con Milia, lesto a mettere in rete sottoporta. La prima frazione si chiude così sul 3 a 1 per gli ospiti.
La ripresa è ancora più lenta e giocata a ritmi bassi del primo tempo. Il Villasimius prova a recuperare ma i granata si difendono senza affanno e si portano sul 4 a 1 grazie al primo gol stagionale di Antonello Lobina, che realizza con un tiro da fuori. Prima del fischio finale c’è il tempo per il gol del 4 a 2 per il Villasimius.
Il Sant’Antioco dunque vince ancora e si tiene a 3 punti dalla capolista Calasetta, con una gara da recuperare. Venerdì prossimo gli antiochensi affronteranno in casa la Mediterranea Cagliari, reduce dalla vittoria sulla San Paolo, in un incontro che non è da prendere sottogamba, in quanto tutte le squadre del girone nascondono insidie. Di certo il Sant’Antioco dovrà fare qualcosa in più rispetto a quanto visto contro il Villasimius.

Villasimius – SANT’ANTIOCO = 2 – 4
RETI:
Milia, Orrù, Milia, Lobina
SANT’ANTIOCO: Argiolas (p), Piredda, Mereu A., Milia, Sodi, Lobina, Demi, Orrù, Roccasalva, Dessì (p). ALL. Frau

In serie D continua a vincere il Palmari Iglesias, a testimonianza dell’annata positiva delle squadre del Sulcis Iglesiente nel calcio a 5.
La squadra iglesiente batte in trasferta l’Audax Frutti d’Oro per 4 a 3, portando così a 5 i punti di vantaggio sulla seconda in classifica, il C’è Chi Ciak Serramanna.
Prossimo impegno per il Palmari in trasferta contro il Serrenti, unica squadra capace nel girone d’andata di imporre il pareggio alla squadra di Iglesias.

- LEGGI LE NEWS SPORTIVE
- DISCUTINE SUL FORUM SPORTIVO

SPONSOR
SHOP @
FAI SHOPPING CON LA GA
VAI ALLE OFFERTISSIME

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , ,